Decorazione di guerra

Decorazione di guerra di Renato Lenzi

Specchio IV

Campagne di guerra – ferite e malattie riconosciute dipendenti da cause di servizio

Decorazioni, onorificenze, medaglie commemorative, distintive – Azioni di merito, encomi – ecc.
Per trasferimento
L’UFFICIALE DI MATRICOLA
(Cap. Lipparini Alcibiade)

Bologna, 21 maggio 1943 XXI

IL COLONNELLO
Comandante Truppe al deposito
(Renato Pascale)
= Decorato della croce di guerra al valor militare “sul campo”, perchè:”Comandante di plotone conduceva a termine con perizia, ardimento e rapidità un’azione offensiva di pattuglia tendente ad assicurare un punto particolarmente delicato di una posizione da poco conquistata dopo cruentissima lotta. Successivamente con altra simile azione assicurava il possesso di altre importanti posizioni  che costituivano la base sicura per la ripresa del nostro movimento in avanti”. Grizzano, 19-20 aprile 1945 (…).

= Ha partecipato dal 20 giugno 1943 all’8 settembre 1943 alle operazioni di guerra svoltesi in Sardegna col XVI Btg. paracadutisti “Nembo” mobilitato.

= Ha partecipato dall’8 al 18 settembre 1943 alle operazioni di guerra contro le forze armate tedesche svoltesi in Sardegna, col XVI Btg. paracadutisti “Nembo” mobilitato.

= Ha partecipato dal 20 maggio 1944 al 20 agosto 1944 alle operazioni di guerra svoltesi nel territorio della penisola contro le FFAA tedesche col XVI Btg. della divisione paracadutisti “Nembo” mobilitato.

= Ha partecipato dal 1 febbraio 1945 all’8 maggio 1945 alle operazioni di guerra svoltesi nel territorio della penisola contro le FFAA tedesche col Reggimento “Nembo” del Gruppo di Combattimento “Folgore” (fronte 8a Armata) mobilitato.

Arezzo, 19 luglio 1946

RELATORE

(Ten. Col. Cipen Renato)

IL COLONNELLO COMANDANTE

(Ulisse Bonfigli)

I commenti sono chiusi.